Può capitare che una coppia si trovi ad affrontare un momento di difficoltà, durante il quale sembra arduo trovare una soluzione che possa soddisfare entrambi i partner.

Tra le problematiche più diffuse vi possono essere:

  • difficoltà nella comunicazione
  • crisi che mettono in dubbio il proseguimento della relazione (litigi, incomprensioni, tradimenti)
  • avvenimenti del ciclo di vita che modificano la coppia (convivenza, matrimonio, nascita di un figlio, perdita di un genitore, cambiamenti lavorativi e così via).

Il terapeuta può affiancare i membri della coppia nella comprensione delle dinamiche relazionali che contribuiscono a creare queste difficoltà, sostenendoli nella riscoperta delle risorse da mettere in campo per affrontare il momento di disagio.


Nel corso del ciclo di vita della famiglia possono presentarsi momenti in cui uno o più membri percepiscono un disagio.

Le difficoltà possono riguardare:

  • i figli ( conflitti tra fratelli, difficoltà scolastiche, problematiche del sonno, disturbi nell’alimentazione, difficoltà di socializzazione, umore instabile, stati di ansia, oppositività)
  • la famiglia d’origine (incomprensioni, conflitti, gestione dei confini familiari)
  • avvenimenti o periodi specifici del ciclo di vita familiare (separazioni e divorzi, malattie, lutti, fuoriuscita dei figli da casa, età adolescenziale, pensione)
  • relazioni problematiche fra membri della famiglia (alta conflittualità, difficoltà nella comunicazione, incomprensioni).

Il terapeuta si pone come figura di supporto e accompagnamento nella comprensione delle vicende familiari. Insieme verranno individuate risorse e strategie per affrontare nel modo migliore le problematiche vissute.